Prodotti
Links

Documenti


Multimedia








sei in: Home / Mandarino /
Mandarino

Tardivo di Ciaculli (GEN-APR)

Avana (DIC-GEN)



 

 

  Uno dei nostri soci produttori con in mano il prodotto delle sue fatiche

Il Mandarino    (Citrus deliciosa)

Il mandarino è una tipica pianta agrumicola dei paesi con clima subtropicale e temperato-caldo, predilige terreni di medio impasto, ricchi di sostanze organiche, profondi e ben drenati. La pianta, sempreverde della famiglia delle Rutacee, è un piccolo albero o un arbusto con fiori bianchi molto profumati e frutti a esperidio (mandarini), globoso-depressi, con buccia ricca di un olio essenziale aromatico usato in liquoreria e in pasticceria. La polpa è succulenta e zuccherina.

Come tutti gli agrumi, il mandarino è particolarmente ricco di vitamina C, importantissima per il potenziamento delle difese immunitarie contro virus e batteri o agenti chimici. Tale vitamina impedisce che nitriti e nitrati assunti nell'alimentazione si trasformino in nitrosammine, composti cancerogeni. La vit. C entra in gioco anche in altre complesse funzioni biologiche dell'organismo umano: assicura una guardia attiva e continua contro i radicali acidi, influenza il metabolismo dei carboidrati e degli acidi grassi per trarne energia, favorisce l'assorbimento intestinale del ferro, minerale indispensabile per la formazione dei globuli rossi del sangue, produce una migliore permeabilità della parete dei capillari, combattendone la fragilità. Infine, interviene nel processo di deposizione del calcio e di fosforo nelle ossa e nei denti.

In Italia le regioni maggiormente interessate alla coltura del mandarino sono Sicilia, Calabria e Campania. Particolarmente pregiato è il tardivo di Ciaculli, che matura fino ad aprile.

COMPOSIZIONE CHIMICA DEL MANDARINO Unità di misura VALORE per 100 g. di parte edibile
Parte edibile % 80
Acqua g. 81,4
Proteine g. 0,9
Lipidi g. 0,3
Glucidi:
disponibili
amido
solubili
fibra
g.
g.
g.
g.
17,6
0
17,6
1,7
Energia: Kcal 72
Kj 303
Sodio mg. 1
Potassio mg. 210
Ferro mg. 0,3
Calcio mg. 32
Fosforo mg. 19
Tiamina (vit. B1) mg. 0,08
Riboflavina (vit. B2) mg. 0,07
Niacina (vit. PP) mg. 0,3
Vitamina A retinolo eq. mcg. 18
Vitamina C mg. 42

(Fonte: Istituto Nazionale della Nutrizione: Tabelle di composizione  degli alimenti - EDRA -  1997)

La varietà (cultivar) Avana rappresenta circa il 72% del totale della produzione di mandarini in Italia. Il Tardivo di Ciaculli, una anomala selezione di Avana, ha raggiunto, specie negli scorsi anni, una certa importanza commerciale.

IL MANDARINO "TARDIVO DI CIACULLI"

 ORIGINE:

Mutazione gemmaria del mandarino "Avana" riscontrata a Ciaculli, Palermo.

 L'ALBERO:

Vigore: medio.
Portamento: globoso con chioma densa.
Foglia: lanceolata con apice appuntito.
Produttività: buona ma con fruttificazione alternante.

 IL FRUTTO:

Maturazione: medio-tardiva,

Calibro: di pezzatura ridotta, gr. 75- 80.
Forma: oblata.
Buccia: di colore arancio pallido, liscia.
Polpa: aranciata,
a tessitura fine con pochi semi.


  • Ricerca

  • Area utenti
  


CSS Valido! Valid HTML 4.01 Transitional